Engim Piemonte
19Mag/15Off

Catalogo Fondimpresa

Il Fondo paritetico interprofessionale Fondimpresa è il più grande Fondo per la formazione continua in Italia costituito da Confindustria – CGIL, CISL e UIL per promuovere la formazione continua dei quadri, degli impiegati e degli operai nelle imprese aderenti.

Fondimpresa permette alle aziende aderenti di ottenere contributi per la realizzazione di Piani Formativi finalizzati all’implementazione delle competenze dei propri lavoratori nelle principali aree di competenza tipicamente di interesse aziendale.

Gli Avvisi con contributo aggiuntivo sono uno strumento pensato per dare alle piccole e medie imprese maggiori possibilità di utilizzare il proprio Conto Formazione mediante la possibilità di presentare Piani Formativi integrando le risorse del Conto Formazione aziendale con quelle del Conto di Sistema.

Con l’Avviso 2/2015 Sostegno alle PMI aderenti per la formazione dei lavoratori con la partecipazione a corsi a catalogo Fondimpresa intende favorire, con la concessione di un contributo aggiuntivo alle risorse del Conto Formazione aziendale, la formazione dei lavoratori delle PMI aderenti di minori dimensioni con la partecipazione a corsi presenti nei Cataloghi qualificati dal Fondo.

Catalogo dei corsi finanziabili con contributi aggiuntivi Fondimpresa nell’ambito dell’Avviso 2/2015 Sostegno alle PMI aderenti per la formazione dei lavoratori con la partecipazione a corsi a catalogo (pdf 1 MB)

 

Per informazioni è possibile contattare ENGIM Piemonte ai seguenti recapiti:

  • telefono: 011/23 04 360 – 361
  • e-mail: servizialleimprese@engim.it
condividimi
16Gen/15Off

Sedi formative ENGIM con corsi in Obbligo Istruzione

Le sedi ENGIM Piemonte con corsi Triennali  in Obbligo Istruzione sono:

  • SEDE ARTIGIANELLI
    C.so Palestro 14, 10122 TORINO
    Tel. 011.5622188 - Fax 011.5622335
    Mail: info.torino@engim.it
  • SEDE DI NICHELINO Murialdo
    Via San Matteo 2, 10042 Nichelino (TO)
    Tel. 011.6809488 - Fax 011.626917
    Mail: info.nichelino@engim.it
  • SEDE DI PINEROLO Murialdo
    Via Regis, 34  10064 Pinerolo (TO)
    Tel. 0121.76675 - Fax 0121.374289
    Mail: info.pinerolo@engim.it
  • SEDE SAN LUCA
    Via Torrazza Piemonte 12, 10127 TORINO
    Tel. 011.6059921 - Fax: 011.6050706
    Mail: info.sanluca@engim.it
  • SEDE DI COORDINAMENTO REGIONALE
    C.so Palestro 14, 10122 Torino
    Tel. 011.2304301 - Fax 011.2304320
    Mail: info.piemonte@engim.it
condividimi
6Nov/17Off

Formazione e mobilità – Il progetto Dual Mob

 

banner dual mob

DUAL MOB

Dual Training through Mobility

Due dei problemi principali che si trovano ad affrontare i sistemi di Istruzione e Formazione Professionale (leFP) in Europa sono il fenomeno dell’Early School Leaving (ESL) e del mancato raggiungimento di competenze chiave per le persone che finiscono i percorsi di studio. Il sistema leFP da anni svolge un ruolo chiave nella lotta a questi fenomeni, tuttavia per continuare a contrastare l’abbandono scolastico e dotare gli studenti delle relevant skills richieste dal mondo del lavoro è necessario dare maggiore impulso alle forme di apprendimento basato sul lavoro (WBL). Alla luce di queste problematiche e dell’avvio del sistema duale in Italia promosso dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, i membri del consorzio hanno deciso di incrementare le opportunità di apprendimento in mobilità durante i percorsi formativi che utilizzano metodologie WBL.
L’obiettivo è promuovere, all’interno dei percorsi formativi che favoriscono l’apprendimento in assetto lavorativo, periodi di mobilità all’estero. Infatti, la mobilità, integrata con esperienze WBL, è importante per (ri)motivare i VET learners (prevenendo l’abbandono scolastico) e dotarli delle competenze richieste dalle imprese.
Il progetto DUAL MOB promuove dunque lo sviluppo di competenze chiave e tecnico professionali richieste dalle aziende tramite esperienze WBL in contesti esteri da effettuare all’interno di percorsi formativi (3/4 anno, neoqualificati/diplomati), valorizzando i risultati di apprendimento di tali esperienze per facilitare un futuro inserimento nel mondo del lavoro dei giovani partecipanti o per continuare il percorso di studi.
Il progetto si rivolge a 300 studenti (circa 1/3 in situazioni di svantaggio economico/sociale/culturale) che frequentano percorsi IeFP in 18 regioni italiane dove sono attivi i 150 CFP associati agli enti che compongono il consorzio.
Il progetto garantisce un’ampia copertura settoriale e geografica. I giovani coinvolti apparteranno ai seguenti settori professionali:

  • Agroalimentare (Operatore/Tecnico della trasformazione agroalimentare; Op/Tec agricolo);
  • Manifattura e artigianato (Op/Tec Abbigliamento, Op/Tec Legno);
  • Meccanica, impianti e costruzioni (Op/Tec meccanico, dell’automazione, edile, elettrico, elettronico, impianti termoidraulici);
  • Cultura, informazione e tecnologie informatiche (Op/Tec Grafico);
  • Servizi commerciali (Op/Tec amministrativo-segretariale e servizi di vendita);
  • Turismo (Op/Tec della ristorazione e dei servizi di promozione turistica);
  • Servizi alla Persona (Op/Tec del benessere).

Il partenariato istituito avrà un impatto significativo dal punto di vista geografico coinvolgendo 16 partner da 6 paesi (Finlandia, Francia, Germania, Irlanda, Regno Unito, Spagna). L’ampio numero di partner stranieri e i criteri con i quali tali enti sono stati coinvolti assicureranno agli studenti un’esperienza formativa adatta ai profili professionali.
Il progetto promuove 2 tipologie di mobilità transnazionale:

  • tirocinio all’estero per studenti in formazione professionale iniziale presso un’azienda per un periodo di tre/quattro settimane (studenti più maturi e preparati)
  • tirocinio all’estero per studenti in formazione professionale iniziale presso un CFP con periodi di apprendimento in azienda o in un altro contesto pertinente per un periodo di 3/4 settimane (studenti più fragili)

Il progetto prevede l’impiego del sistema ECVET per la valorizzazione e il riconoscimento dei learning outcomes acquisiti all’estero. A tal fine, il consorzio si avvarrà dell’esperienza e degli strumenti ECVET elaborati nel progetto GORES.
Il progetto avrà un impatto sullo sviluppo delle competenze professionali e trasversali degli studenti e del personale coinvolto (tutor) e di conseguenza sul miglioramento dell’offerta formativa IeFP grazie al miglioramento nell’utilizzo dell’approccio del WBL e al rafforzamento del mutual trust tra i partner del progetto.
Il confronto con realtà estere in materia di organizzazione e gestione di attività work based learning porterà un arricchimento in termini di metodi organizzativi e didattici che le organizzazioni invianti potranno sfruttare durante la sperimentazione del sistema duale in Italia.

Codice del progetto: 2017-1-IT01-KA102-005930 - CUP: G37H17000710006ue2

 

 

Programma Erasmus+ KA1 VET learner and staff mobility

Durata 2 anni (02/10/2017 – 01/10/2019)

Partner: ENAC Ente Nazionale Canossiano, Centro Edile per la Formazione e la Sicurezza (CEFS), EDILMASTER La Scuola Edile di Trieste, Ente Nazionale Don Orione – Formazione e Aggiornamento Professionale (ENDO-FAP ), Ente Nazionale Giuseppini del Murialdo (ENGIM Nazionale), Federazione CNOS-FAP, Fondazione Casa di Carità Arti e Mestieri ONLUS (Casa di carità), IAL Innovazione Apprendimento Lavoro Friuli Venezia Giulia srl Impresa Sociale (IAL Friuli), Scaligera Formazione scarl.

ENGIM Nazionale coordinerà la mobilità di 40 studenti provenienti da Piemonte, Lombardia, Emilia Romagna e Veneto.

I settori interessati saranno: Vendita, Trasformazione agroalimentare, Ristorazione, Acconciatura

Con destinazione Regno Unito e Irlanda (Derry e Cork)

DUAL MOB è anche sui social!

Pagina Facebook: Progetto DualMob

Profilo Instagram: dual_mob

 

condividimi
19Ott/17Off

Progetto S.T.R.E.E.T. – seconda visita studio

ENGIM Piemonte-Artigianelli Torino:

I partecipanti al progetto S.T.R.E.E.T. si trovano in Austria, a Werfenweng, dove partecipano alla seconda visita studio prevista dal progetto.

Werfenweng è sede della rete delle “Perle delle Alpi”, una rete di 25 località europee che offrono pacchetti turistici innovativi collegando le attrazioni turistiche ai vantaggi della mobilità dolce utilizzando dei mezzi di trasporto ecologici.

I partecipanti alla visita studio, hanno modo di approfondire le soluzioni innovative messe a punto da questo comune e di partecipare alla “Conferenza sul Turismo e la Mobilità” organizzata a Werfenweng dal Ministero Austriaco per l’Agricoltura, le Foreste e l’Ambiente.

ENGIM Piemonte – Artigianelli Torino ha gradualmente rafforzato le sue competenze in ambito di fondi comunitari, sviluppando progetti che coinvolgono la sede e tutto l’ente, qui trovi i nostri Bandi europei.

progetto street_2

 

condividimi
18Ott/17Off

L’impresa formativa: quando la formazione è subito lavoro

ENGIM Piemonte-Artigianelli Torino:

Vi invitiamo all’incontro di venerdì 20 ottobre ore 17 “L’impresa formativa: quando la formazione è subito lavoro” (Torino, Piazza Castello, 165 – Palazzo della Regione, sala mostre). L’evento è organizzato nell’ambito della mostra “Futuro, passione, lavoro – la formazione professionale in Piemonte”, realizzata per celebrare il 60° anniversario del Fondo Sociale Europeo.

Anche Engim Piemonte – Artigianelli Torino è presente all’incontro con un intervento del Direttore del centro, Marco Muzzarelli e con due progetti dei nostri allievi:  “Artigiani digitali” ed “Etiko Bistrot”.

regione
condividimi
17Ott/17Off

Seminario di studi su Giovani e Lavoro

ENGIM Piemonte-Artigianelli Torino:

Sabato 21 ottobre il Collegio Artigianelli ospita un Seminario di studi su Giovani e Lavoro organizzato dall’Ufficio Pastorale Sociale e del Lavoro della Diocesi di Torino.

Il workshop ha la duplice finalità di promuovere l’azione sperimentale del “laboratorio giovani e lavoro” e di disseminare culturalmente il territorio metropolitano la questione educativa nel rapporto tra giovani e lavoro.
Il seminario vedrà la partecipazione di studiosi ed sperti che porteranno le loro competenze ed esperienza a disposizione del pubblico e del laboratorio.

Programma
h. 9.30 Introduzione UPSL
h. 9.40 Saluto dell’Arcivescovo di Torino, Mons. Cesare Nosiglia
h. 9.50 I sessione tematica. GIOVANI, LAVORO ED EDUCAZIONE: TRACCE PER ORIENTARSI IN UN CONTESTO SOCIALE CHE SI TRASFORMA RAPIDAMENTE.
Intervengono:
L. Abburrà, Ires Piemonte
D. Marini, Università degli studi di Padova
Comitato promotore del laboratorio
Modera: F. Provenzano (CNA Piemonte)
h. 11.30 II sessione tematica. UNA PROSPETTIVA POLICENTRICA SUI GIOVANI
Intervengono:
A. Gallea, HR Prima Power
P. Merlino, esperto di orientamento
F. Mastrogiacomo, Gioc Torino
G. Bordone, Direttore coesione sociale Regione Piemonte
h. 12.45 Conclusioni a cura di A. Svaluto Ferro, Direttore Upsl

seminario

condividimi
17Ott/17Off

Porte Aperte al San Luca

ENGIM Piemonte-SanLuca Torino:

Le giornate di porte aperte all’ENGIM San Luca, per i settori acconciatura, estetica e ristorativo sala/bar, si terranno il 24 novembre dall 15.00 alle 17.30 e il 2 dicembre dalle 9.00 alle 12.00.

0001-724x1024

condividimi
16Ott/17Off

Graduatoria Finale Ammessi Corso OSS 2017-2018

ENGIM Piemonte-S.L.Murialdo Nichelino:

E' stata pubblicata la graduatoria finale degli allievi ammessi al corso OSS 2017-18.

scarica l'allegato della graduatoria ammessi

I 25 allievi ammessi al corso devono passare in segreteria entro giovedì 19 ottobre 2017 (orario 9-13 e 14-16) per confermare consegnado 2 marche da bollo da euro 16,00 e firmando l'iscrizione o la rinuncia al corso
 Inizio corso:  LUNEDI' 6 novembre 2017 ore 09.00-14.00
condividimi
13Ott/17Off

ASSUNZIONI L. 68/99

ENGIM Piemonte-Chieri:

Avviso di AVVIAMENTO NUMERICO PRESSO ENTI PUBBLICI  degli iscritti nelle liste di collocamento previste della legge 68/1999 (e s.m.i.) per l’assunzione con contratto di lavoro subordinato e a tempo INDETERMINATO presso gli Enti pubblici.

REQUISITI
- iscrizione al collocamento mirato
- scheda capacità lavorative
- maggiore età
- licenza media
- cittadinanza italiana
- requisiti generali per l'ammissione ai pubblici impieghi

I lavoratori avviati saranno sottoposti a una prova pratica attitudinale da parte dell'Ente richiedente, per accertare l'idoneità degli stessi a svolgere la mansione.

Il modulo per la candidatura dovrà essere presentato presso il CPI di Chieri nei giorni 9-10-11 e 16-17-18 ottobre 2017 dalle 9 alle 12.

 E' POSSIBILE CANDIDARSI PER PIU' PROFILI

-clicca qui- per scaricare il bando

-clicca qui- per scaricare il modulo di adesione alla chiamata oppure lo potrai trovare presso il CPI

condividimi
12Ott/17Off

Progetto PC RECYCLE – Bando Iniziativa Lavoro

ENGIM Piemonte-Artigianelli Torino:

Nell’ambito del Bando Iniziativa Lavoro della Fondazione CRT, in collaborazione con Murialdofor Onlus e  il Consorzio TOPI-IX ,
Engim Piemonte – Artigianelli  Torino propone il progetto PC

  • 100 ORE DI CORSO DI FORMAZIONE SULLA RIGENERAZIONE DI PC E SMARTPHONE
  • 8  POSTI DISPONIBILI PER TIROCINI DI 6 MESI CON INDENNITA’ MENSILE
  • 5 OPPORTUNITA’ DI ASSUNZIONE NELLE AZIENDE SEDI DEL TIROCINIO

ISCRIVITI QUI

IL PROGETTO

La rigenerazione di PC, una sfida nuova per le imprese per conquistare una nuova fetta di mercato e generare nuovi posti di lavoro, e insieme un’idea che potrebbe significare  una conquista fondamentale per l’ambiente. I Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche (RAEE) prodotti in Italia nel 2016 sono stati pari a 800.000 tonnellate e, nota dolente per l’ambiente, solo 238.000 in modo legale. Una distesa di cellulari, televisioni, frigoriferi gettati via che in tutto il mondo, nel 2014, sono stati 41.8 milioni di tonnellate (stima del The Global E-WAste Monitor, dossier di United Nation University). Rigenerare computer per dargli una seconda vita sul mercato, cambiando pezzi di hardware, estetica e sistemi operativi rappresenta una nuova frontiera imprenditoriale di recente nascita in Italia, si tratta di una nuova frontiera per il mercato del lavoro italiano.

ENGIM Piemonte Artigianelli Torino è da anni sensibile alle tematiche ambientali e dal 2012 è certificata come Eco-School.Nel 2014, con la nascita della collaborazione con il Consorzio TOP-IX, abbiamo preso la prima stampante 3D e ciò ha fatto nascere in alcuni formatori del settore elettrico/elettronico l’idea degli “Artigiani Digitali” allievi e docenti del corso di “Operatore Elettronico” che si sono messi a riparare piccoli elettrodomestici rotti in modo che non venissero gettati. Dal 2015 questa attività ha coinvolto anche la rigenerazione di PC. Con grande piacere le aziende del settore a cui abbiamo proposto l’iniziativa si sono mostrate molto interessate. Trattandosi di una novità e di una sfida le aziende sono ancora poche ma siamo fiduciosi che la cultura del re-cycling delle apparecchiature elettroniche possa diffondersi per combattere la politica dell’obsolescenza programmata delle aziende produttrici e col tempo, il problema dello smaltimento dei RAEE.

DESTINATARI

  • Giovani disoccupati o inoccupati (< 29 anni)
  • Persone in condizione di disagio lavorativo senza vincoli di età né precedente collocazione professionale


CRITERI DI AMMISSIONE ALLA SELEZIONE

  • condizioni attuali di inoccupazione o disoccupazione
  • non sussistenza di ammortizzatori sociali o sostegni al reddito
  • Possesso dei titoli di studio richiesti:
    – Qualifica o Diploma di operatore elettronico e/o informatico

    – Conoscenze di base di hardware e software

    – Conoscenza di lingua inglese livello A2

  • Patente B

DOCUMENTAZIONE DA PRESENTARE ENTRO IL 31 OTTOBRE 2017

  • domanda di candidatura ONLINE
  • curriculum vitae
  • ISEE nucleo familiare in corso di validità
  • fotocopia CI e CF

SELEZIONE DEI PARTECIPANTI

Verrà valutato il possesso delle competenze di base tecniche specifiche per l’accesso al progetto, la motivazione verso il progetto e le opportunità che presenta e l’atteggiamento relazionale in ambito lavorativo.

Modalità:

  • Analisi delle competenze tecnico-professionali da CV
  • Test online sulle competenze tecniche di base in lingua inglese
  • Colloquio motivazionale individuale
  • Valutazione delle priorità

PRIORITÁ GENERALI

  • SITUAZIONE ECONOMICA FAMILIARE: verrà valutata in base alla dichiarazione ISEE in corso di validità, attraverso una suddivisione in fasce di reddito e all’assegnazione di un punteggio per ogni fascia
  • COMPETENZE TECNICHE DI BASE INERENTI AREA INFORMATICA/ELETTRONICA: verrà valutata in base alla durata e alla tipologia per fasce con relativo punteggio (vedi sotto le conoscenze richieste).

PRIORITÁ SPECIFICHE

  • PROMOZIONE DELLE PARI OPPORTUNITÁ: verrà privilegiato, a parità di altre condizioni, l’inserimento di partecipanti di genere femminile per promuoverne l’ingresso nel mercato del lavoro in un settore professionale in cui sono fortemente sottorappresentate

SELEZIONE DEI PARTECIPANTI

Il referente tecnico del progetto, il docente della formazione esperto in informatica e i Personal Contact delle aziende valuteranno insieme i candidati da coinvolgere nel percorso formativo e di inserimento lavorativo.

CONOSCENZE SPECIFICHE RICHIESTE

Elaboratori elettronici
Informazione e codifiche. La numerazione binaria
Architettura di un calcolatore
Funzionamento degli elaboratori: clock, bus e componenti
Motherboard: struttura e tipologie delle schede madri
Processori: funzionamento e classificazione
Classificazione delle memorie. La memoria RAM
Le memorie di massa: supporti, caratteristiche e formattazione
Le schede video: funzionamento e caratteristiche
Altre tematiche hardware: alimentazione, case e connettività
Guida alla scelta delle componenti e pianificazione di un elaboratore
Introduzione ai sistemi operativi: cosa sono e cosa fanno
I principali sistemi operativi: scelta e installazione
Driver e integrazione dell’hardware
Analisi delle prestazioni
Uso di bios e uefi
Problem solving sistemi operativi client (windows 7-10)
Backup e ripristino
Uso base del terminale linux (facoltativo ma consigliato)

La locandina del PROGETTO RECYCLE.

 

Immagine_1 Immagine_2 Immagine_3 Immagine_4 Immagine_5 LOGO_SFONDO_bianco
condividimi
12Ott/17Off

Porte Aperte all’E.N.Gi.M. di Pinerolo

ENGIM Piemonte-S.L.Murialdo Pinerolo:

Nelle seguenti date nella nostra sede di Pinerolo si potrà visitare la nostra sede formativa con i laboratori aperti e con la presenza dei docenti e delle orientatrici per richiedere informazioni
Sabato 25 novembre e 16 dicembre 2017
9,30-12.30 14,30-17.00.
Giovedì 11 gennaio 2018
14.00 settore acconciatura/commerciale
15.00 settori elettrico, elettronico, falegnameria, lavorazioni meccaniche, meccanico d’auto

Porte aperte 2018

condividimi
11Ott/17Off

Aperte le iscrizioni al corso IFTS

ENGIM Piemonte-Chieri:

Sono aperte le iscrizioni al CORSO IFTS -Tecniche di progettazione di processi artigianali e di trasforfreisamazione agroalimentare con produzioni tipiche del territorio e della tradizione enogastronomica

Il corso, della durata di 800 ore di cui 400 di stage in alternanza scuola-lavoro, è rivolto a tutti i disoccupati maggiorenni in possesso di diploma di scuola secondaria superiore o eventualmente di qualifica previo accertamento delle competenze avinocquisite.

Al termine si potrà ottenere la Specializzazione Tecnica Superiore e il Diploma di assaggiatore di vino - I livello grazie alla collaborazione con l'ONAV.

Il percorso formativo ha l'obiettivo di formare 20 tecnici in grado di progettare, realizzare e valorizzare processi artigianali di trasformazione delle produzioni tipiche del territorio (con particolare riguardo a quello Chierese-Carmagnolese-Astigiano), con una caratterizzazione specifica nell'ambito vitivinicolo.

ciliegie asparagi peperoni cardo pomodoro

Nella sua parte professionalizzante, il corso illustrerà in modo integrato e combinato:

  • i processi artigianali di trasformazione;
  • le risorse del territorio;
  • le tecniche di vinificazione e di assaggio e degustazione vino;
  • l'analisi sensoriale degli alimenti;
  • l'etichettatura e il confezionamento;
  • la promozione e la valorizzazione delle produzioni tipiche.

Per maggiori e più dettagliate informazioni contattare la sede ENGIM Piemonte - Bonafous Chieri allo 0119477090 oppure scrivendo a ifts.chieri@engim.it oppure ancora consultando la brochure informativa

condividimi