Engim Piemonte
19Mag/15Off

Catalogo Fondimpresa

Il Fondo paritetico interprofessionale Fondimpresa è il più grande Fondo per la formazione continua in Italia costituito da Confindustria – CGIL, CISL e UIL per promuovere la formazione continua dei quadri, degli impiegati e degli operai nelle imprese aderenti.

Fondimpresa permette alle aziende aderenti di ottenere contributi per la realizzazione di Piani Formativi finalizzati all’implementazione delle competenze dei propri lavoratori nelle principali aree di competenza tipicamente di interesse aziendale.

Gli Avvisi con contributo aggiuntivo sono uno strumento pensato per dare alle piccole e medie imprese maggiori possibilità di utilizzare il proprio Conto Formazione mediante la possibilità di presentare Piani Formativi integrando le risorse del Conto Formazione aziendale con quelle del Conto di Sistema.

Con l’Avviso 2/2015 Sostegno alle PMI aderenti per la formazione dei lavoratori con la partecipazione a corsi a catalogo Fondimpresa intende favorire, con la concessione di un contributo aggiuntivo alle risorse del Conto Formazione aziendale, la formazione dei lavoratori delle PMI aderenti di minori dimensioni con la partecipazione a corsi presenti nei Cataloghi qualificati dal Fondo.

Catalogo dei corsi finanziabili con contributi aggiuntivi Fondimpresa nell’ambito dell’Avviso 2/2015 Sostegno alle PMI aderenti per la formazione dei lavoratori con la partecipazione a corsi a catalogo (pdf 1 MB)

 

Per informazioni è possibile contattare ENGIM Piemonte ai seguenti recapiti:

  • telefono: 011/23 04 360 – 361
  • e-mail: servizialleimprese@engim.it
condividimi
16Gen/15Off

Sedi formative ENGIM con corsi in Obbligo Istruzione

Le sedi ENGIM Piemonte con corsi Triennali  in Obbligo Istruzione sono:

  • SEDE ARTIGIANELLI
    C.so Palestro 14, 10122 TORINO
    Tel. 011.5622188 - Fax 011.5622335
    Mail: info.torino@engim.it
  • SEDE DI NICHELINO Murialdo
    Via San Matteo 2, 10042 Nichelino (TO)
    Tel. 011.6809488 - Fax 011.626917
    Mail: info.nichelino@engim.it
  • SEDE DI PINEROLO Murialdo
    Via Regis, 34  10064 Pinerolo (TO)
    Tel. 0121.76675 - Fax 0121.374289
    Mail: info.pinerolo@engim.it
  • SEDE SAN LUCA
    Via Torrazza Piemonte 12, 10127 TORINO
    Tel. 011.6059921 - Fax: 011.6050706
    Mail: info.sanluca@engim.it
  • SEDE DI COORDINAMENTO REGIONALE
    C.so Palestro 14, 10122 Torino
    Tel. 011.2304301 - Fax 011.2304320
    Mail: info.piemonte@engim.it
condividimi
14Feb/17Off

Annuncio di lavoro: Esperto di Didattica Innovativa

ENGIM Piemonte-Artigianelli Torino:

annunci-lavoro-metauro1Posizione aperta per un esperto di didattica innovativa che collabori con i responsabili interni e con i partner esterni allo sviluppo di contenuti, processi e metodi di insegnamento innovativi, basati sull’utilizzo di reti e tecnologie digitali. Dovrà progettare, gestire e seguire i laboratori di didattica innovativa attivati dal progetto con docenti, presidi e alunni, coordinandosi con i vari partner pubblici e privati coinvolti. Dovrà possedere una approfondita conoscenza delle teorie, metodi, tecniche e tecnologie più diffusi nelle pratiche di innovazione didattica e saperle applicare a contesti concreti, soprattutto nel primo ciclo formativo. Dovrà saper dialogare con professori, presidi ed editori e comprendere come allineare le loro istanze alle attività del progetto. Dovrà inoltre elaborare rapporti e analisi utili al monitoraggio del progetto e alla valutazione della sua efficacia.

Requisiti

Competenze tecniche:

  1. Laurea in pedagogia, psicologia o simili
  2. Approfondite conoscenze delle metodologie di analisi dell’innovazione didattica e capacità di utilizzare un approccio multidisciplinare nello sviluppo di nuovi modelli di intervento
  3. Ottime conoscenze delle tecniche e delle metodologia di analisi e valutazione dei percorsi di innovazione didattica
  4. Spiccate capacità organizzative e di relazione
  5. Ottima conoscenza di tutti gli applicativi necessari ad un moderno lavoro d’ufficio (da Office, Excel, Power Point a Skype) e facilità nell’adozione di nuovi strumenti di lavoro (ad es. Trello, slack, ecc.)

Competenze complementari:

  1. Eccellenti capacità di scrittura e comunicazione in pubblico
  2. Ottime capacità relazionali e buona leadership
  3. Ottime capacità di relazione con i bambini (6-13 anni) che frequentano le classi oggetto delle attività
  4. Comunicazione fluente in lingua inglese sia parlata sia scritta
  5. Esperienza da 0 a 5 anni

Le seguenti caratteristiche costituiscono degli elementi preferenziali:

  1. Esperienze di lavoro all’estero
  2. Esperienze dirette del mondo della scuola
  3. Attitudine imprenditoriale
  4. Pubblicazione di articoli su riviste scientifiche
  5. Conoscenza di una seconda lingua straniera (o di più di una)
  6. Esperienza di lavoro in progetti di ricerca pubblici (università, istituti di ricerca, EU, ecc.) o privati (ad es. laboratorio R&D) o esperienza di lavoro in una giovane impresa innovativa (start-up)
  7. Dottorato di ricerca in pedagogia, psicologia o simili

Per candidarsi CLICCA QUI

condividimi
10Feb/17Off

Laboratorio gratuito di comunicazione sociale

ENGIM Piemonte-Artigianelli Torino:

Hai fra i 18 e i 35 anni e ti vuoi formare gratuitamente nell’ambito della comunicazione sociale?

Vuoi avere la possibilità di svolgere un tirocinio presso un’azienda che si occupa di comunicazione tradizionale e digitale per aziende, enti e professionisti?

Partecipa al laboratorio gratuito di comunicazione sociale organizzato dall’ Accademia di Progettazione Sociale Maurizio Maggiora, in collaborazione con Novajo e ENGIM Piemonte.

Maggiori dettagli

condividimi
8Feb/17Off

Annuncio di lavoro: Educatore Professionale

ENGIM Piemonte-Artigianelli Torino:

annunci-lavoro-metauro1

OFFERTA DI LAVORO O DI TIROCINIO
Figura Professionale ricercata: EDUCATORE PROFESSIONALE
Descrizione delle Attività: Sostegno alle autonomie e accompagnamento alla gestione della vita quotidiana in un contesto comunitario residenziale per persone adulte con disabilità
Titolo di studio richiesto: Laurea in Educatore Professionale Sanitario (SNT2)
Altri requisiti richiesti: Patente di guida
Tipo di Contratto o Stage: CONTRATTO C.C.N.L. UNEBA A TEMPO DETERMINATO
Durata: dal 01/03/2017
Indirizzo sede di lavoro: Via Campajre 6 – Cambiano (TO)
Riferimento: SAL TORINO  tel. 0112304314  –  email. sal.torino@engim.it  – corso Palestro, 14/g (TO)

condividimi
7Feb/17Off

Impresa e informazione: partite le attività in Mali e Guinea Bissau

ENGIM Internazionale:

Si sono chiusi i tre bandi rivolti alle aziende in Mali e Guinea Bissau: tantissime le candidature ricevute, ora al vaglio delle commissioni nei due Paesi per selezionare un primo gruppo di imprenditori che potranno beneficiare della formazione e, dopo una seconda selezione, del finanziamento.

Anche la formazione, coordinata dal giornalista italiano Andrea De Georgio e rivolta agli otto giornalisti che lavoreranno ai reportage sulla migrazione in Mali, è terminata la settimana scorsa. 

Sono dunque in corso le attività del progetto PROTEJA - Projet pour le travail et l'emploi des Jeunes Africains - REG/ENGIM/10733/7, finanziato dall'Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo di Dakar: un progetto di nove mesi che ha l'obiettivo di contribuire alla riduzione dell’esclusione sociale ed economica di giovani donne e uomini potenziali migranti in Mali e Guinea Bissau, attraverso la promozione dell'occupazione e dell'imprenditorialità e di una corretta informazione.

Tutti gli aggiornamenti sono disponibili sulle pagine Facebok ENGIM Internazionale Piemonte e ENGIM Mali.

La galleria fotografica è su Flickr!

condividimi
6Feb/17Off

Corso Colf Polifunzionale

ENGIM Piemonte-Artigianelli Torino:

FORMATO FAMIGLIA

A Torino, dal 21 Febbraio, al via i corsi di formazione gratuiti  per collaboratori familiari

Promossi da Assindatcolf e realizzati in collaborazione con Engim Piemonte – Artigianelli Torino

Da febbraio 2017 arriva a Torino il progetto Formato Famiglia di Assindatcolf, in collaborazione con gli Enti Bilaterali, per la qualificazione del personale domestico. Lo scopo è di comprendere e anticipare i bisogni del nucleo familiare, rafforzando la professionalità del personale domestico e qualificando il loro ruolo in casa e in famiglia.

A Torino ci pensano Assindatcolf e Engim Artigianelli a promuovere e realizzare i corsi.

Due sono i profili professionali:  Colf polifunzionale e Assistente familiare a persona anziana o a ridotta autonomia

Gli obiettivi

Incrementare la formazione: crediamo che una brava badante debba essere, prima di tutto, una brava colf!  Conoscere bene il proprio ambiente di lavoro, la casa, e prendersene cura; avere una buona relazione con la famiglia, saper organizzare e svolgere al meglio i lavori domestici, sino a prendersi cura di bambini e anziani a casa.

Rafforzare l’apprendimento attivo: vogliamo accrescere le abilità dei partecipanti attraverso laboratori professionali di cucina e guardaroba.

 Il primo a partire è il corso Colf Polifunzionale a cui segue quello Assistente alla Persona Anziana, in programmazione.

CORSO DI FORMAZIONE PER COLF POLIFUNZIONALE

 Programma: il corso trasmette e consolida competenze pratico-applicative per svolgere con cura i lavori   domestici: dalle pulizie al riordino, dal guardaroba allo stiro, dalla spesa alla cucina, dalla cura delle piante e degli animali domestici sino a lezioni specifiche sulla Cas.sa.Colf e sul suo funzionamento.

Requisiti: 
-status lavorativo: soggetti occupati, soggetti in procinto di cambiare  mansioni per esigenza della famiglia
– soggetti disoccupati in cerca di lavoro
– essere in regola con il permesso di soggiorno se cittadino non comunitario
– competenze di lingua italiana: auspicabile liv. A2 del Quadro Comune Europeo

Durata:  40 ore
Calendario: dal 21 febbraio al 23 marzo 2017
Frequenza: Tutti i martedì e i venerdì dalle 16.30 alle 20.30
Sede: Engim Piemonte Artigianelli Torino – Corso Palestro, 14 – 011 5622188

Al termine del corso e previa frequenza dell’80% delle ore, viene rilasciato ai partecipanti un Attestato di frequenza.

Per maggiori informazioni rivolgersi al N. Verde 800.162.261 o alla sede Assindatcolf di Torino 011.5214218

Qui il volantino.

LOGO-740x444engim

condividimi
2Feb/17Off

Offerta di collaborazione: docente di Android

ENGIM Piemonte-Artigianelli Torino:

Si seleziona un docente per lezioni di Android all’interno di un percorso corsuale cofinanziato dalla Città Metropolitana di Torino.

La docenza ha le seguenti caratteristiche:

Durata: 60 ore
Modalità: orario diurno, la maggior parte delle ore di svolgeranno nel mese di marzo e qualche restante ora nel mese di giugno
Utenza: adulti disoccupati
Contratto proposto: Collaborazione Occasionale oppure Partita Iva
Costo orario: 30€/h

Il candidato deve avere maturato esperienza di didattica.
Sottoporre le proprie candidature a: progettispeciali@engim.it

condividimi
30Gen/17Off

In partenza il prossimo corso sull’uso in sicurezza della motosega

ENGIM Piemonte-Chieri:

Il 6 febbraio 2017 ad Asti verrà presentato il corso per Operatori forestali, rivolto ai disoccupati, sull'uso in sicurezza della motosega, moduli F1 e F2.

La presentazione illustrerà i contenuti del corso e le date di selezione.

ForestaliMotosegaForter

clicca sull'immagine per visionare il volantino in .pdf

Leggi l'articolo su ATNEWS

condividimi
23Gen/17Off

Stai finendo la terza media?

ENGIM Piemonte-Artigianelli Torino:

Scegli tra nostri percorsi formativi di Operatore elettronico e Operatore della Ristorazione Sala/Bar. Le iscrizioni per il prossimo anno si apriranno dalle ore 08.00 del 16 GENNAIO alle ore 20.00 del 6 FEBBRAIO 2017 come previsto dalla circolare del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

Le domande di iscrizione potranno essere presentate esclusivamente on line attraverso il portale del MIUR: http://www.iscrizioni.istruzione.it e la registrazione dovrà essere effettuata dal genitore o da chi esercita la responsabilità genitoriale.

Per accedere al servizio Iscrizioni on line è necessario avere un codice utente e una password, per ottenere queste credenziali bisogna effettuare la registrazione inserendo il codice fiscale e un indirizzo e-mail.
Per un supporto su come procedere con le iscrizioni on line, sul portale http://www.iscrizioni.istruzione.it/ , sono a disposizione delle famiglie un video tutorial, una mini guida, Faq e assistenza telefonica.

La domanda di iscrizione potrà essere compilata per tutto il periodo fissato e non conterà l’ordine di arrivo.
È inoltre obbligatorio indicare, come seconda o terza scelta opzionale, anche una istituzione scolastica superiore pubblica.
Le domande pervenute saranno gestite applicando i criteri di accettazione previsti dal nostro centro (vedi al fondo).

I nostri percorsi:
Operatore Elettronico
Operatore della Ristorazione Sala/Bar
Operatore della Ristorazione Sala/ Bar con Sistema Duale

Per tutti i corsi il Codice meccanografico di Engim Piemonte Torino Artigianelli è TOCF01600C

Si ricorda che i corsi sono gratuiti, contraddistinti dall’alternanza di ore d’aula e laboratorio, che è previsto uno stage in azienda e che rilasciano una qualifica professionale riconosciuta a livello Nazionale.

Per un eventuale supporto nella procedura d’iscrizione è possibile prendere appuntamento con la Segreteria didattica telefonando al numero: 011 5622188

CRITERI DI ACCETTAZIONE DELLE DOMANDE DI ISCRIZIONE AI CORSI TRIENNALI DI QUALIFICA
OPERATORE ELETTRONICO
– OPERATORE DELLA RISTORAZIONE- SALA E BAR
– OPERATORE DELLA RISTORAZIONE- SALA E BAR- SISTEMA DUALE

  • POSTI DISPONIBILI SU CIASCUN CORSO 23
  • Per ciascun corso, compresi nei 23 posti, sono disponibili un massimo di 3 inserimenti per allievi con diagnosi funzionale e 2 inserimenti per allievi con diagnosi di esigenze educative speciali. La domanda presentata on-line deve essere completata con la presentazione, da parte dei genitori, della certificazione rilasciata dall’ASL di competenza, comprensiva della diagnosi. Costituisce criterio di precedenza il possesso dell’idoneità ai laboratori.
  • hanno precedenza gli allievi nati nell’anno 2003 con percorso regolare di studi
  • a parità di condizioni costituisce titolo di precedenza avere fratelli e/o sorelle frequentanti o che abbiano frequentato un altro corso presso la stessa sede
  • visita al centro di formazione, condivisione e accettazione della proposta educativa, colloquio motivazionale orientativo presso la sede

La domanda non sarà considerata valida in caso di dichiarazione mendace.

 

 

condividimi
18Gen/17Off

Un workshop per Save the Children con gli strumenti del LEGO® SERIOUS PLAY®

ENGIM Piemonte-Artigianelli Torino:

Negli scorsi giorni siamo stati chiamati dall’associazione Save the Children ad organizzare e gestire un workshop utilizzando la metodologia e gli strumenti del LEGO SERIOUS PLAY. L’obiettivo era quello di ripensare assieme ai componenti di un team di lavoro alle modalità con le quali le persone si mettono in relazione all’interno del team stesso, ma anche a come il team può essere a servizio e di supporto all’organizzazione complessiva.
I workshop che si svolgono con la metodologia LEGO SERIOUS PLAY non hanno la velleità di trovare soluzioni definitive, ma si basano sul fatto che le stesse persone, proprio attraverso l’uso del metodo, possono essere protagoniste della definizione della soluzione oltre che a farla emergere.
La metodologia LSP nasce negli anni ’90 proprio all’interno della LEGO e solo molti anni più tardi (nel 2003) questo metodo prende il nome che ha nei nostri giorni, nel 2009 LSP viene pubblicato in formato open source per favorirne la distribuzione oltre alla formalizzazione di un kit di base (starter kit) e di una community on line per la riflessione sulle modalità organizzative dei workshop. LSP viene utilizzato all’interno delle organizzazioni quando
– è fondamentale che ogni partecipante offra il suo contributo alla discussione. Spesso si svolgono riunioni nelle quali il 20% dei partecipanti propone l’80% delle idee e delle azioni, durante la sessione svolta insieme era evidente la partecipazione ed il coinvolgimento anche solo dall’atteggiamento del corpo e dall’ascolto. Abbiamo lavorato per 4 ore consecutive senza rendercene quasi conto.
– si vuole che una specifica conoscenza passi da uno stato individuale/privato a uno stato organizzativo/condiviso. L’uso della metafora dell’oggetto costruito aiuta e supporta il passaggio delle conoscenze, ogni volta che si descrive un modello costruito, non si parla di pensieri astratti ma il pensiero trova una forma specifica
– si vuole ottenere un’elevata adesione individuale a una strategia definita a livello di gruppo, Nelle organizzazioni moderni è sempre più difficile trovare un formatore/consulente in grado di apportare un contributo risolutivo, è sempre più difficile avere la soluzione in mano, ma si è sempre più in una condizione di complessità adattiva nella quale è più difficile apprendere dal passato, ma è necessario apprendere dal futuro che emerge.
I principi di base che governano il metodo sono:
– l’immaginazione, perchè la metafora può essere il miglior metodo per esprimere i propri pensieri, anche quelli che sono difficili da esplicitare
– il costruzionismo, perchè la conoscenza, da J.Piaget in poi, si delinea come un complesso percorso di “costruzione” (Costruttivismo), che avviene attraverso la manipolazione di oggetti e l’interazione con strumenti, siano essi fisici o mentali atti ad ampliare le facoltà dell’uomo di trasformare l’ambiente circostante.
La metodologia LEGO SERIOUS PLAY richiede sempre tre step: La sfida, La costruzione, La condivisione. L’intero workshop si è infatti articolato in tre momenti all’interno dei quali era necessario costruire commentare e condividere modelli che potessero rappresentare la persona, il gruppo, l’organizzazione.
Lo scopo dell’impiego del mattoncino LEGO è legato al fatto che in questo momento non esistono altri strumenti migliori che permettano rapidamente di costruire e condividere oggetti che vengono costruiti con l’opera delle mani, m anche è quello di porre al centro dell’attenzione i modelli, non qualcuno dei partecipanti.
Il workshop ha sempre la necessità della presenza di un facilitatore che normalmente è esterno all’organizzazione, in grado di organizzare, gestire e coordinare le idee e pensieri emersi nella gioenata di lavoro. A questo link trovate le slide del percorso svolto insieme.
Platone diceva che si impara di più da un’ora di gioco insieme piuttosto che in un anno di conversazione, non sappiamo se questa affermazione sia facilmente dimostrabile anche con dati oggettivi, certo è che quanto emerso nel workshop sono state idee, innovazioni e riflessioni che difficilmente sarebbero emerse in altri contesti…sarà solo dovuto a dei mattoncini colorati?
condividimi
18Gen/17Off

Criteri di priorità e indicazioni per la preiscrizione

ENGIM Piemonte-SanLuca Torino:

Pubblichiamo il documento in cui sono indicati i criteri di selezione e le indicazioni per la preiscrizione degli allievi dei corsi triennali 2017/2018.

pdf_download

Cliccare sull’icona per scaricare il file

condividimi