Engim Piemonte
16gen/15Off

Sedi formative ENGIM con corsi in Obbligo Istruzione

Le sedi ENGIM Piemonte con corsi Triennali  in Obbligo Istruzione sono:

  • SEDE ARTIGIANELLI
    C.so Palestro 14, 10122 TORINO
    Tel. 011.5622188 - Fax 011.5622335
    Mail: info.torino@engim.it
  • SEDE DI NICHELINO Murialdo
    Via San Matteo 2, 10042 Nichelino (TO)
    Tel. 011.6809488 - Fax 011.626917
    Mail: info.nichelino@engim.it
  • SEDE DI PINEROLO Murialdo
    Via Regis, 34  10064 Pinerolo (TO)
    Tel. 0121.76675 - Fax 0121.374289
    Mail: info.pinerolo@engim.it
  • SEDE SAN LUCA
    Via Torrazza Piemonte 12, 10127 TORINO
    Tel. 011.6821433 - Fax: 011.6821593
    Mail: info.sanluca@engim.it
  • SEDE DI VAL CHISONE
    Via Nazionale 14,  10069 Villar Perosa (TO)
    Tel. e Fax 0121.514610
    Mail: info.valchisone@engim.it
  • SEDE DI COORDINAMENTO REGIONALE
    C.so Palestro 14, 10122 Torino
    Tel. 011.2304301 - Fax 011.2304320
    Mail: info.piemonte@engim.it
condividimi
16apr/15Off

Ultimi 3 posti per il corso cofinanziato “Tecniche di Leadership”

ENGIM Piemonte-Artigianelli Torino:

leadershipProgramma didattico:  Il corso "Tecniche di Leadership e Crescita individuale" è articolato su quattro moduli:
- l'etica della leadership,
- leadership e gruppo,
- leadership e passione,
- leadership e linguaggio.
Il percorso è finalizzato a trasmettere ai partecipanti una visione della leadership in cui l'uomo e la sua emancipazione personale stiano al centro del sentire e dell'agire dell'impresa e della società tutta.
L'obiettivo è promuovere la consapevolezza del peso e della responsabilità.
Durata ore
:
30
Costo a carico del corsista:
66 €
Giorno di svolgimento:
sabato, 08.30-13.30, inzio a maggio 2015
Luogo di svolgimento:
ENGIM, - C.so Palestro 14 - Torino (TO)

*Destinato a lavoratori dipendenti con contratto a tempo determinato, indeterminato, apprendistato, a progetto, lavoratori in regime di CIG ordinaria, straordinaria e mobilità. Per queste ultime due categorie il corso è gratuito*

Pre-Iscriviti on line per essere informato su questo corso

banner

condividimi
16apr/15Off

Scrivi il prossimo progetto insieme a noi, dona il tuo 5 per mille all’ENGIM

ENGIM Internazionale:

E' tempo di dichiarazione dei redditi, per poter sostenere i nostri progetti, dona il tuo 5 per mille all'ENGIM!

Nel primo riquadro della scheda 5x1000 indica il codice fiscale dell’ENGIM: 80354630586 e scrivi il prossimo progetto insieme a noi...

GRAZIE AL 5 X MILLE ABBIAMO GIA’ REALIZZATO

  • Un progetto di lotta e prevenzione contro il glaucoma in Sierra Leone
  • 4 corsi di Formazione Professionale per cittadini immigrati in Italia
  • Una Fattoria Educativa per 500 bambini e ragazzi ad Avellaneda, in Argentina
  • 2 centri di accoglienza per oltre 800 minori di strada in Ecuador
  • 50 pozzi nei villaggi della Sierra Leone
  • Un centro polifunzionale per 5 mila persone in Guinea Bissau
  • Un progetto di sostegno ad una cooperativa agricola a Mendoza, in Argentina
  • Un progetto di sostegno ai minori di Medellin, in Colombia
  • Aiuto ai profughi libanesi sfollati in Siria per la guerra civile
  • Sostegno agli ospedali di Freetown , Makeni e Lunsar nell'emergenza ebola in Sierra Leone

ED ORA SCRIVI TU IL PROSSIMO PROGETTO INSIEME A NOI

Leggi la lettera del Presidente.

Contributi e donazioni sono deducibili nella dichiarazione dei redditi.

condividimi
16apr/15Off

La giornata del giardinierie. Laboratori didattici a Chieri

ENGIM Piemonte-Chieri:

Il trapianto

Il trapianto

La semina in serra

La semina in serra

 

 

Martedì 14 Aprile 2015, la sede di Chieri ha ospitato gli allievi dalla prima alla quinta elementare della scuola Alessandro Manzoni, facente parte dell'Istituto Comprensivo Nasi di Moncalieri.

 

 

 

 

 

Disegni con i prodotti della natura

Disegni con i prodotti della natura

Tutto il personale docente si è impegnato per organizzare laboratori di semina, trapianto, osservazione con il microscopio e rinvasatura, progettati con l'obiettivo preciso di sensibilizzare le nuove generazioni al rispetto e alla sostenibilità ambientale. In un mondo dove è sempre più difficile entrare in contatto con la natura si è voluto creare l'occasione per far si che anche i più piccoli imparassero a trarre soddisfazione dalla terra e da ciò che essa rappresenta, cimentandosi praticamente nelle tecniche di giardinaggio.

Dopo un pomeriggio di visita all'area del Bonafous e di giochi didattici per i più piccoli, ai bambini è stata regalata la piantina da loro trapiantata ed è stato loro rilasciato il diploma da giardiniere!!

La visita all'area

La visita all'area

Consegna dei diplomi

Consegna dei diplomi

 

 

 

 

 

 

 

Vuoi saperne di più sulle nostre proposte per le scuole? Clicca qui e troverai il nostro programma e i nostri contatti per le prenotazioni!

condividimi
10apr/15Off

Corso: ADDETTO ANTINCENDIO E GESTIONE DELLE EMERGENZE – livello di Rischio Medio – partenza 20/04/2015

ENGIM Piemonte-S.L.Murialdo Nichelino:

Il decreto legislativo 81/08 all’art. 43 comma 1 lettera b) stabilisce che il datore di lavoro è tenuto a designare uno o più lavoratori incaricati dell’attuazione delle misure di prevenzione incendi, lotta antincendio e gestione delle emergenze.
Tutti i lavoratori che svolgono l’incarico di addetto alla squadra di emergenza antincendio devono ricevere una specifica formazione attraverso dei corsi specifici. I contenuti di tali corsi di formazione antincendio devono essere correlati alla tipologia delle attività ed al livello di rischio incendio delle stesse (rischio basso, rischio medio o rischio elevato).
I corsi ENGIM Piemonte rispettano quanto previsto dall’allegato IX del D.M. 10/03/1998 per quanto concerne i contenuti minimi essenziali e garantiscono un’ottima preparazione delle squadre di emergenza ottenuta grazie al personale esperto, gli ottimi supporti informativi e le prove pratiche di spegnimento incendio.

Per saperne di più  scarica il volantino o visita il sito: http://corsi.engim.it

condividimi
9apr/15Off

Servizio Civile: 23 aprile la nuova scadenza

ENGIM Internazionale:

Qualche giorno in più per presentare la domanda per il Servizio Civile: la scadenza è infatti stata prorogata al 23 aprile 2015, sempre alle h 14.

L'ENGIM, attraverso la FOCSIV - Volontari nel Mondo, propone progetti in Albania, Argentina, Colombia, Ecuador, Guinea Bissau, Kenya ed Messico per 33 ragazzi. Per capire meglio cosa significa un anno di Servizio Civile leggi l'esperienza di Giusy, volontaria ENGIM, appena rientrata da Aguascalientes!

Leggi il Bando. Ecco i progetti ENGIM a cui è possibile candidarsi.

ALBANIA - Fier - 3 volontari

ARGENTINA - Avallaneda - 4 volontari

COLOMBIA - Medellin - 2 volontari

ECUADOR - Tena - 3 volontari

ECUADOR - Quito - 9 volontari

ECUADOR - Santo Domingo - 4 volontari

GUINEA BISSAU - Bissau - 2 volontari

KENYA - Siongiroi - 2 volontari

MESSICO - Aguascalientes - 2 volontari

MESSICO - Hermosillo - 2 volontari

DOCUMENTAZIONE PER CANDIDARSI

Compilare e inviare presso la sede ENGIM (l'indirizzo è in fondo alla scheda progetto di interesse) la documentazione di seguito elencata:

condividimi
1apr/15Off

ATTENZIONE!!! Telefoni non attivi

ENGIM Internazionale:

A causa del trasloco i telefoni dell'ENGIM Internazionale Piemonte non saranno attivi per alcuni giorni.

Vi preghiamo quindi di contattarci SOLO tramite e-mail all'indirizzo generale comunicazione.internazionale@engim.it oppure agli indirizzi presenti qui.

condividimi
31mar/15Off

Corso: Addetto ai lavori elettrici PES PAV PEI – partenza 13/04/2015

ENGIM Piemonte-S.L.Murialdo Nichelino:

L’entrata in vigore del Testo Unico sulla sicurezza, D.Lgs. 81/2008 e s.m.i. ha reso obbligatorio (art. 82) che l’esecuzione di lavori su parti in tensione sia affidata a lavoratori abilitati dal datore di lavoro ai sensi della pertinente normativa tecnica. La norma CEI 11-27 fornisce le linee guida al fine di individuare i requisiti minimi di formazione nonché di capacità organizzative e d’esecuzione pratica di attività nei lavori elettrici, che consentono di acquisire, sviluppare e mantenere la capacità delle persone esperte (PES), avvertite (PAV) ed idonee (PEI) ad effettuare in sicurezza lavori sugli impianti elettrici.

Per saperne di più sul corso scarica il volantino o visita il sito: http://www.corsi.engim.it

condividimi
27mar/15Off

Concluso il progetto M’Bife Mali 2014: ecco i risultati

ENGIM Internazionale:

Sono oltre 250.000 i destinatari diretti degli interventi portati avanti nel 2014 dall'ENGIM ONG in Mali per sostenere le popolazioni maliane che ancora risentono della crisi umanitaria iniziata nel 2012.

Attraverso il progetto di emergenza finanziato dall'Ambasciata d'Italia a Dakar (galleria fotografica) e M'Bife Mali 2014, cofinanziato dal Ministero dell'Interno (galleria fotografica), le attività implementate hanno toccato diversi ambiti  (la sicurezza alimentare, la sanità, la protezione), privilegiando in tutti i casi la formazione, l'educazione e il lavoro.

Grazie al progetto M'Bife Mali 2014, cofinanziato dal Ministero dell'Interno, in continuità con le attività iniziate nel 2013, l'ENGIM ha potuto proseguire con il sostegno all'avvio di imprese locali a vantaggio di giovani donne e uomini a Bamako e a Mopti.

In particolare, in sinergia con i partner locali, che ci hanno sostenuto nella selezione dei progetti più meritevoli, sono state avviate quattro nuove cooperative in ambiti molto diversi: agricoltura, allevamento, edilizia e segreteria.

Accanto a queste nuove cooperative di giovani, grazie ai fondi messi a disposizione dal Ministero dell'Interno, è stato possibile dare impulso alla cooperativa agricola Dunkafaton per migliorare la coltivazione del mais a Kassaro, un piccolo villaggio rurale a un centinaio di kilometri da Bamako (Regione di Kayes, cercle di Kita). preparazione biscotti mais
L'area in cui opera questa cooperativa è un'area agricola che fino a qualche anno fa investiva principalmente nella coltivazione del cotone, un tipo di materia prima pagata molto male agli agricoltori e che impediva ai giovani di restare nei villaggi obbligandoli a spostarsi in capitale alla ricerca di fortuna. L'avvio della coltura di mais ha modificato il panorama economico della zona: i contadini hanno ora l'opportunità di avere un prodotto che non solo consente il miglioramento della sicurezza alimentare della popolazione locale, ma che genera un surplus in grado di dare continuità alla cooperativa e una piccola entrata per le famiglie dei soci. Con M'Bife Mali 2014 la cooperativa ha proceduto all'acquisto di strumenti di lavoro per migliorare la resa agricola, ma anche strumenti per la trasformazione del mais. In particolare sono stati acquistati dei forni per la cottura dei biscotti di mais. Inoltre l'aumento della produzione del mais ha permesso l'avvio dell'allevamento di polli da carne, anch'essi da vendere nei mercati locali.

Nell'ottica di migliorare la formazione professionale nella regione di Mopti, ENGIM ha inoltre sostenuto la scuola IFASP- Institut de Formation Agro-Sylvo- Pastoral, sede a Mopti della scuola partner IFAB di Bamako. Questa scuola è la prima scuola professionale in ambito agricolo nell'area e avrà un impatto molto importante sul territorio. Gli interventi sostenuti grazie ai fondi del Ministero dell'Interno, sono stati strutturali: installazione dell'impianto elettrico, costruzione delle latrine, realizzazione di un pozzo.

Vai al Comunicato sul sito del Ministero dell'Interno.

condividimi
24mar/15Off

La migliore Sommelier più giovane d’Italia è a Torino…ed è una nostra allieva…

ENGIM Piemonte-Artigianelli Torino:

Marika è la miglior sommelier junior d'Italia... Marika è una allieva di Engim Torino che ha usato i suoi talenti per diventare protagonista nella vita attraverso la sua professionalità. Agli Artigianelli siamo orgogliosi di averla tra i nostri allievi... Brava Marika e bravi gli allenatori Silvia e Loris, vi aspettiamo a Torino per festeggiare insieme! Perchè noi ‪#‎nonstimomaifermi‬ !

condividimi
20mar/15Off

L’ONU dalla parte delle Foreste

ENGIM Piemonte-Chieri:

Sono il più grande raccoglitore di CO2 dopo gli oceani, milioni di persone e centinaia di tribù forestadipendono da loro per il proprio sostentamento e potrebbero essere le uniche in grado di proteggerci dai cambiamenti climatici che ci aspettano. Eppure le foreste sono sempre più scarne, indebolite da decenni di deforestazione incontrollata che non fanno che indebolire una delle risorse più importanti del pianeta. Per questo l'ONU festeggia la Giornata Internazionale delle Foreste, il 21 Marzo. Quest anno con un particolare occhio preoccupato rivolto al clima, questo sconosciuto che spesso porta a disastri, causa di una mano dell'uomo sempre meno sostenibile. Una giornata per ricordarci che siamo noi a dover rispettare la natura, non il contrario. Una riflessione profonda, augurandoci che questa possa influenzare anche i nostri gesti durante tutto l'anno.

 

condividimi